SFA: Servizio Formazione Autonomia

SFA: Servizio Formazione all'Autonomia

Il Servizio Formazione all'Autonomia (SFA) è rivolto a persone diversamente abili d'età compresa fra i 16 e i 35 anni, o con più di 35 con esiti da trauma o patologie invalidanti o di ritorno dal mondo del lavoro. Attraverso la costruzione di un progetto educativo sviluppato per ogni singolo utente mediante il coinvolgimento diretto suo e della sua famiglia, il servizio si pone l'obiettivo di favorire l'inclusione sociale di chi lo frequenta, potenziando e/o sviluppando le sue autonomie personali.

SFA si pone come obiettivi:servizio formazione autonomia

  • valutare le abilità e i prerequisiti lavorativi;
  • incrementare e potenziare alcune competenze lavorative;
  • differenziare l’offerta dei contesti lavorativi in cui cimentarsi per affinare e apprendere mansioni e competenze diverse in diversi contesti relazionali.

Particolare attenzione è rivolta ad agevolare l'inserimento nel territorio delle persone diversamente abili, rendendo risorsa ciò che a volte può essere visto come un limite, e operando per migliorare il  loro "bene-stare". Per questo motivo, i ragazzi che lo frequentano sono spesso coinvolti come volontari in iniziative promosse dalle realtà del territorio, come feste, organizzazione di laboratori dei CRE, attività atte alla crescita nei bambini di sensibilità ambientale, etc. Il servizio offre inoltre la possibilità ai giovani del territorio di usufruire di proposte artistico/formative in maniera del tutto gratuita (corso di teatro con maestro professionista).

In alcuni casi vengono costruiti dei progetti specifici che permettono ad alcuni ragazzi iscritti di svolgere delle attività propedeutiche al lavoro sperimentandosi come "apprendisti" in contesti lavorativi (aziende agricole, bar, mense scolastiche, etc.).

Oltre a queste attività territoriali, lo SFA si struttura con aperture pomeridiane in cui i ragazzi possono svolgere diverse attività, come laboratori, uscite sul territorio e sport. Viene offerta mensilmente la possibilità di vivere un'esperienza "residenziale" in cui i partecipanti, affiancati dagli educatori, possono fare esperienze significative nella gestione di uno spazio abitativo e di convivenza alternativa a quella solitamente sperimentata nel contesto familiare.

La cooperativa L'impronta gestisce, in collaborazione con le amministrazioni comunali, i seguenti SFA:

  • Seriate
    Francesca Monge - f.monge@coopimpronta.it
  • Castelli Calepio
    Mario Bravi - m.bravi@coopimpronta.it
  • Torre Boldone
    Francesca Monge - f.monge@coopimpronta.it
  • Azzano
    Giancarlo Navoni - g.navoni@coopimpronta.it
  • Urgnano
    Luca Rapizza - lrapizza@urgnano.eu
  • Bergamo
    Marina Ghezzi - m.ghezzi@coopimpronta.it
    Roberta Acquaroli - r.acquaroli@coopimpronta.it